Programmi

PDF significa Portable Document Format, ossia formato di documenti portabili. Sono file molto diffusi in rete, ma a differenza dei file Word o altri simili, il loro contenuto non è facilmente modificabile e, se protetti, non si aprono facilmente. Vediamo come è possibile ovviare a questi problemi.

Un PDF è file molto compatto, ciò consente la riduzione delle sue dimensione senza intaccare la formattazione del file d’origine, a prescindere dal sistema operativo usato. Sono file molto comodi per l’invio di documenti e, negli ultimi tempi sono anche molto usati per gli eBook. In genere per creare questi file si utilizzano software che consentono la conversione di file word, publisher e execel in PDF.

Per lavorare con i file PDF, innanzitutto, bisogna installare sul proprio PC la versione più aggiornata di Adobe Reader.

Come aprire un file PDF
Per aprire un file PDF quando è protetto da una password vengono in aiuto appositi software Vediamone qualcuno.
Freeware PDF Unlocker
Fa parte dei programmi free e non è disponibile in lingua italiana, ma permette l’apertura di file sia PDF che EPS. Questo software consente di decriptare le password che sono state inserite sia per proteggere l’editing (per evitare la modifica del file); sia per impedire l’apertura e la stampa del file. Si scarica gratuitamente e crea in automatico una copia del file d’origine.
PDF Password Remover
Questo è un programma a pagamento. Funziona con tutti i sistemi di Windows ed è disponibile in italiano. È molto intuitivo e permette le stesse operazioni del primo, inclusa una copia del file originale.
Acrobat Writer
Anche questo è un software a pagamento, di facile utilizzo e molto veloce. Comodo per chi lavora spesso con i files PDF.
In ogni caso, se non ci si trova spesso davanti alla necessità di aprire o modificare un file PDF, la soluzione migliore è quella di servirsi di software per PDF gratuiti come OpenOffice.

Come aprire un file PDF con OpenOffice
Per aprire e modificare un file PDF con OpenOffice, innanzitutto, bisogna scaricare e installare sia il programma Draw, (di solito incluso in OpenOffice), sia l’estensione PDF Import.
Draw
E’ un programma di grafica di Open Office. Se non lo si evidenzia nei programmi installati, basta rifare la procedura di installazione di OpenOffice includendo solo l’applicazione Draw. Per verificare se è già installato basta andare nella sezione Start del PC, poi in Programmi e infine in OpenOffice.org.

PDF Import
PDF import è una estensione di OpenOffice.org con la quale è possibile aprire e modificare i files PDF. Funziona con OpenOffice.org 3.0 beta e StarOffice. È disponibile per: Windows, Linux, Solaris Sparc, Solaris x86 e MacOS X.
Scaricare questa estensione è molto semplice, basta andare nella pagina web dell’estensione e cliccare su Get It in base al sitema operativo utilizzato.
Facendo doppio click sul file pdfimport.oxt, si accede in automatico alla gestione di OpenOffice. Sarà chiesto se volete procedere con l’installazione. Cliccare su Accetto e si avvierà l’installazione dell’estensione. Alla fine cliccare su Chiudi.
Alla fine accettare anche il contratto di licenza e cliccare su Chiudi.

Aprire e Modificare un file PDF con OpenOffice
Una volta scaricato e installato il programma Draw e l’estensione PDF Import, praticamente il più è fatto. Infatti basta aprire il programma Draw e andare nella sezione File – Apri. Scegliere dall’elenco, cliccandoci sopra, il PDF che si vuole aprire e modificare.
A questo punto il PDF si apre e si possono scorrere tutte le pagine (visualizzate nella barra laterale). Per modificare il contenuto di ogni riga, basta cliccare due volte su di essa. Alla fine dell’operazione si può salvare il documento sempre in file PDF (basta andare in File – Esporta nel formato PDF e cliccare su Esporta).

Con l’estensione PDF Import è possibile, ovviamente, effettuare piccole modifiche del documento. Nel caso si avesse la necessità di effettuare modifiche a gran parte del documento, è consigliabile utilizzare programmi che consentono la conversione dei file PDF in Word doc.

Se apprezzi il calcio e vedi spesso le partite in TV, certamente saprai che in varie occasioni bisogna avere un effetto moviola per riuscire a scoprire dei dettagli che, a velocità normale, non si notano nel modo migliore. Questo accade per un fallo in area, per un tocco di mano, per vedere se la palla ha superato la linea di porta etc..

Per questo motivo, spesso bisogna sapere come fare per rallentare un video in modo facile e rapido. E, questa operazione, hai la possibilità di farla con un software del tutto gratuito chiamato Kinovea che, oltre a rallentare video, ti mette a disposizione delle opzioni per ingrandirlo, per modificarlo, per applicare filtri e tanto altro.

Per fare ciò, devi selezionare il filmato cliccando su File e scegliere Apri File Video (sono supportati tantissimi formati, sia i più famosi ma anche quelli minori). Per riuscire a rallentare il video devi solamente spostare la barra a sinistra vicino alla voce Velocità e far clic sul tasto Play.

Se intendi salvare il video rallentato, puoi farlo tramite l’icona verde in basso a destra, poi metti il segno di spunta vicino a Nel salvataggio tieni conto del Rallentatore e, infine, clicca su Salva.

Dopo aver letto la mia guida su come funziona Twitter, finalmente hai cominciato a capire qualcosina in più riguardo a questo incredibile social network. La verità è che, dopo aver visto come si fa ad inviare un nuovo tweet, a dare un’occhiata alle tendenze, a seguire una persona ed a pubblicare una foto, ora hai ancora un dubbio che ti assale. Come postare un video su Twitter?

In realtà, la funzione che ti permette di postare un video è alquanto nascosta su Twitter. Sia per quanto concerne il social da smartphone e tablet, sia per i computer, questa modalità è meno utilizzata rispetto alla pubblicazione di singole foto. Per tale motivo, se vuoi scoprire come si fa a pubblicare un filmato nel tuo profilo, ecco ciò che devi sapere.

Se ti trovi al computer, per pubblicare un video su Twitter devi aprire il sito web Telly.com; una volta che hai effettuato l’accesso al sito, devi proseguire con la registrazione gratuita di un account. Compila il modulo che ti viene proposto e, al termine, collega il tuo account di Telly con l’account di Twitter.

Adesso devi scegliere la categoria del video che stai per postare: i generi presenti sono più o meno quelli di Youtube, infatti troverai Scienza, Sport, Comico, Musica, Tecnologia e così via. Quando hai concluso la configurazione, premi sul pulsante Upload e poi su Choose Video or Photo. Seleziona il video da postare e fai clic su Upload.

Se invece stai utilizzando uno smartphone od un tablet, apri il tuo account e clicca sul pulsante per inviare un nuovo tweet. Usa l’icona della macchina fotografica e recati nella sezione dei video del tuo device. Infine, seleziona il filmato dalla galleria del cellulare, scrivi un breve messaggio per accompagnare il file ed il gioco è fatto.

Non hai ancora scaricato l’app ufficiale del social network nel tuo smartphone o tablet? Che stai aspettando allora? Twitter è il modo migliore per connettersi, esprimersi e scoprire cosa sta accadendo.

Entra in contatto con le persone e i tuoi interessi per accedere a una prospettiva unica e senza filtri di ciò che accade dietro le quinte.
Esprimiti con foto, video e commenti.
Scopri cosa sta accadendo. Accedi a storie in tempo reale, immagini, video, conversazioni, idee e ispirazioni, tutto nella tua cronologia.
L’applicazione di Twitter è disponibile in via del tutto gratuita per iPhone visitando il market App Store, mentre per i dispositivi Android è necessario recarsi su Google Play Store.

Con i tantissimi software che trovi sul web che permettono di scavare a fondo tra i tuoi dati, la sicurezza e la privacy sono ormai andate a farsi benedire. Purtroppo, anche effettuando una cancellazione di messaggi, di chiamate, delle note e di altre cose sul tuo cellulare è possibile recuperare il tutto usando appositi programmi in grado di trovare gli archivi in cui questi file sono contenuti.

Un servizio di questo tipo è DEFT Linux e consente di recuperare SMS cancellati su Android con pochi e semplici clic. Prima di tutto, ti informo che hai bisogno di avere installato nel tuo telefonino un file manager per riuscire a dare un’occhiata ai file di sistema di Android. Quando hai fatto ciò, apri le Impostazioni e recati nella sezione con la voce Root Explorer.

Torna nel file manager e clicca sul pulsante Su per raggiungere la cartella della tua memoria interna. Appena sei arrivato recati nel seguente percorso: data/data/com.android.providers.telephony/database. Nella cartella in questione trovi riepilogati sia gli SMS sia le chiamate fatte fino a questo momento. Premi su mmssms.db e su telephony.db e seleziona Condividi per inviare i file via email.

Adesso apri DeftLinux.net per scaricare il seguente programma nel tuo computer. Avvia il software e recati in DEFT/MOBILE FORENSICS e seleziona SQLITE DATABASE BROWSER; fai clic su OPEN, spostati su SMS e clicca ancora su OPEN. Apri BROWSE DATA e seleziona SMS per i messaggi oppure CALLS per le chiamate. Ora vedrai l’intero elenco dei tuoi vecchi file nonostante li avessi già cancellati da tanto tempo.

Quante volte hai scaricato una canzone nel tuo computer e ti sei ritrovato un file pieno di difetti? La base di sottofondo non è un granché, la voce si sente male, il file ha una qualità ridotta e così via? Da oggi hai la possibilità di sistemare il file audio in questo facendo uso dei principali programmi del momento. Prenditi qualche minuto di pausa che ti spiego come modificare una canzone in men che non si dica.

Prima di cominciare, devi sapere che esistono numerosi programmi per modificare una canzone o un file audio in generale. I servizi di questo tipo sono molteplici: puoi decidere di tagliare un brano musicale direttamente su internet, di aggiungere effetti al file per migliorarlo, di rimuovere la voce per avere solo il sottofondo e tanto altro. Vediamo subito quali sono i principali strumenti del momento!

Il primo programma che ti consiglio di provare per editare i file audio prende il nome di Audacity. Se hai letto spesso i miei articoli fino ad ora, sono certo che hai già sentito parlare di quest’ultimo. E’ una soluzione gratuita ad i vari software a pagamento di questo settore, ma non ha proprio nulla da invidiare. E’ facile da usare ed offre caratteristiche notevoli!

Per eseguire il download di Audacity, collegati nel sito e premi sul link Scaricate Audacity 2.0.5 per Windows 2000, XP, Vista, Windows 7 e Windows 8 che trovi situato al centro della schermata. Se invece hai un Mac o un computer con sistema operativo Linux, non devi far altro che cliccare sulla voce Tutti i download Audacity per visualizzare le versioni alternative del software.

Hai bisogno di un software per tagliare un pezzo di audio della canzone perché vuoi usarla come suoneria del tuo cellulare? Devi registrare la voce di una persona con una ottima qualità e non sai qual è il servizio giusto per te? Devi modificare un file MP3 per migliorarlo o aggiungere numerosi effetti? Il programma che ha una risposta a queste domande si chiama Mp3DirectCut!

Per scaricarlo nel tuo computer, collegati nel portale ufficiale al link Mpesch3.de1.cc e premi sulla voce Download collocata al centro della schermata. Per avviare il download, clicca su uno dei link situati sotto alla frase Download mp3DirectCut 301 KB · simple installer (selfextracting zip) · Freeware. Il prodotto è totalmente gratuito e disponibile in lingua inglese!

Infine, se sei un utente alle prime armi e non hai una grande esperienza nell’editare i file audio, ti invito a provare Free Audio Editor! E’ un tool per l’audio a dir poco impressionante poiché, oltre ad essere semplice da utilizzare, propone una quantità immensa di filtri ed effetti per personalizzare e modificare una canzone. In poche parole, è perfetto per te!

Per scaricare il programma, collegati nel sito al link Free-audio-editor.com e premi sul pulsante Download now che trovi in basso alla schermata. Tra le funzioni offerte dal software, puoi trovare perfino il Text to Speech o il registratore di file audio. L’applicazione è gratuita, è disponibile solo in lingua inglese e propone un’interfaccia intuitiva. Provalo!