Se apprezzi la musica e hai una tastiera midi, la puoi collegare al tuo computer con poche cose per scrivere musica sul pentagramma. La seguente guida ti mostra solamente in tre passaggi, come fare tutto questo in modo molto semplice e anche alquanto veloce.

La prima cosa che devi fare per collegare al tuo computer la tua tastiera è verificare se, dietro di essa, ci sono i connettori midi: essi sono tondi, di 1 cm di diametro, con diersi pin dentro e con scritto sopra “midi”. A questo punto, dotati di un interfaccia midi: puoi benissimo cominciare con uno economico.

A questo punto, metti i due connettori che si trovano nel trasduttore dell’interfaccia midi; in seguito, metti il connettore usb che si trova dall’altra parte della tastiera nella porta usb del tuo computer. Adesso accendi il computer ma non ancora la tastiera e attendi che l’interfaccia midi venga installata.

Ora dai il via al programma di scrittura musicale; vai su “impostazioni”, setta la connessione midi che sta all’esterno. Comparirà poi il nome dell’interfaccia midi e da quel momento potrai scrivere sul pentagramma la tua musica. Ecco come collegare in modo corretto e in poco tempo la tua tastiera al Pc.

Mentre stavi lavorando ad un documento di vitale importanza ti si è rotto il tasto destro del mouse. Gran bel problema, ora non hai la minima idea di come incollare una parte del testo o come modificare le opzioni del file. Ma non temere, esiste un rimedio che ti consente di premere il tasto destro con la tastiera in modo veloce. Dammi un paio di minuti che ti spiego come si fa, è molto più facile di quel che pensi.

Con le indicazioni che sto per proporti potrai tornare ad usare il tasto destro del mouse direttamente usando la tastiera del PC. Si possono reperire una serie di scorciatoie da tastiera che ti danno modo di utilizzare il classico menù contestuale di Windows. Lo so, non è il massimo della vita e preferiresti avere il tasto destro del mouse, ma per il momento ti devo arrangiare in questo modo.

Il modo più rapido di aprire il tasto destro del mouse con la tastiera è cliccare il pulsante Menu che si trova sulla tastiera. Esso si trova sulla destra della barra spaziatrice, in basso, ed ha un’icona che rappresenta una freccetta che clicca su un file. Non appena cliccherai su questo tasto, apparirà il normale menù del tasto destro della pagina in cui ti trovi. Facile come bere un bicchier d’acqua, insomma!

Per avere lo stesso identico risultato, puoi anche usare la combinazione di tasti Shift+F10. Se non sai qual è il tasto Shift, ti informo che si trova in basso a sinistra sopra al tasto Control (CTRL). Non riesci ad utilizzare il mouse in alcun modo? Non disperarti, devi solo leggere la guida su come selezionare con la tastiera che ho scritto qualche tempo fa. Anch’essa è funzionante al 100% e richiede pochi clic.

Un’altra buona funzionalità di cui dispone Windows è quella di comandare il puntatore del mouse e di cliccare il tasto sinistro ed il tasto destro del mouse usando esclusivamente le frecce direzionali della tastiera. Non ci credi? Invece è semplicissimo! Apri il Pannello di controllo e scegli la voce Accessibilità che trovi situata in basso a destra dalla pagina che appare.

Clicca su Modifica funzionamento della tastiera, metti il segno di spunta accanto alla frase Attiva controllo puntatore e salva i cambiamenti premendo prima su Applica e poi su OK. Da ora in poi, hai la possibilità di usare il tastierino numerico di Windows per muovere il puntatore del mouse. E’ un’operazione facile ed alquanto utile, per cui tienila bene a mente se dovesse servirti in seguito.

Non appena riacquisterai il tuo mouse e potrai controllare ogni cosa grazie a tale dispositivo, potrai disattivare la funzionalità che hai attivato entrando nel Pannello di controllo. Recati nuovamente nella sezione Accessibilità e scegli la voce Modifica funzionamento della tastiera dal menù che compare. Togli il segno di spunta vicino a Attiva controllo puntatore e salva le modifiche che hai effettuato al sistema.

Se apprezzi il calcio e vedi spesso le partite in TV, certamente saprai che in varie occasioni bisogna avere un effetto moviola per riuscire a scoprire dei dettagli che, a velocità normale, non si notano nel modo migliore. Questo accade per un fallo in area, per un tocco di mano, per vedere se la palla ha superato la linea di porta etc..

Per questo motivo, spesso bisogna sapere come fare per rallentare un video in modo facile e rapido. E, questa operazione, hai la possibilità di farla con un software del tutto gratuito chiamato Kinovea che, oltre a rallentare video, ti mette a disposizione delle opzioni per ingrandirlo, per modificarlo, per applicare filtri e tanto altro.

Per fare ciò, devi selezionare il filmato cliccando su File e scegliere Apri File Video (sono supportati tantissimi formati, sia i più famosi ma anche quelli minori). Per riuscire a rallentare il video devi solamente spostare la barra a sinistra vicino alla voce Velocità e far clic sul tasto Play.

Se intendi salvare il video rallentato, puoi farlo tramite l’icona verde in basso a destra, poi metti il segno di spunta vicino a Nel salvataggio tieni conto del Rallentatore e, infine, clicca su Salva.

Sei entrato pure tu nel mondo dei social network e ti sei innamorato di Instagram? Al giorno d’oggi, esso è uno dei social network di maggiore popolarità non solo in Italia ma in tutto il mondo. All’inizio avevi qualche difficoltà di troppo per capire come si fa ad usare Instagram ma, dopo qualche giorno, hai subito scoperto che grazie a questa applicazione potevi modificare le tue foto e pubblicare foto appena le scattavi con effetti stupendi.

Ora però ti è venuto in mente un dubbio: come postare foto su Instagram tra le immagini che hai nella tua galleria? Niente paura, è veramente facile e richiede un secondo. In realtà la procedura non è così diversa da quelle che hai fatto finora, per cui rimboccati le maniche e scopri insieme a me come si fa. Più di 200 milioni di utenti adorano Instagram!

È un modo semplice di catturare e condividere le esperienze che vivi in giro per il mondo con il tuo iPhone. Personalizza le tue foto e i tuoi video con uno dei tanti filtri ed effetti bellissimi e personalizzati. Trasforma i momenti quotidiani in opere d’arte da condividere con amici e familiari.

Condividi le tue foto e i video con amici e seguaci in una notizia con foto o invia post direttamente ai tuoi amici. Segui quello che postano i tuoi amici con un semplice clic. Ogni volta che apri Instagram, vedi nuove foto dei tuoi amici più stretti e di persone creative da tutto il mondo.

Funzioni
Filtri personalizzati del tutto gratuiti: XPro-II, Earlybird, Rise, Amaro, Hudson, Lo-fi, Sutro, Toaster, Brannan, Inkwell, Walden, Hefe, Nashville, 1977 e altri ancora.
Registrazione video con stabilizzazione dell’immagine mozzafiato.
Effetto sfocatura Tilt-Shift lineare o radiale per una maggiore profondità di campo.
Condivisione istantanea su Facebook, Twitter, Flickr, Tumblr e Foursquare
Nessun limite ai caricamenti
Invia foto e video direttamente agli amici
Interagisci con i tuoi amici tramite Mi piace e commenti
Pieno supporto delle fotocamere anteriore e posteriore sull’iPhone 4

Per postare una foto su Instagram non devi far altro che premere sull’icona della macchina fotografica che trovi situata in basso e scegliere i due quadrati in basso a sinistra per aprire la galleria delle immagini del tuo smartphone o tablet. Quando avrai selezionato la foto da pubblicare, puoi decidere di postarla senza effetti oppure utilizzare i filtri proposti dal social network.

Instagram è disponibile per il download gratuito visitando il market App Store per i dispositivi iOS quali iPhone, iPad ed iPod Touch ed il market Google Play Store per ottenere la versione analoga per i device di casa Android. In entrambi i casi, l’applicazione è gratis ed in lingua italiana.

Quando hai comprato il tuo nuovo smartphone, hai usufruito di una splendida promozione di Tre per avere un nuovo cellulare con le chiamate ed i messaggi gratis. Ma, ora che è terminato il contratto, hai intenzione di passare da abbonamento a ricaricabile Tre. Esiste un modo per farlo oppure non è possibile? Certo che si può. Dammi qualche minuto che ti spiego come si fa.

Per eseguire questo genere di conversione è necessario recarsi in un centro di Tre e fare una richiesta per il cambio di modalità. Stai attento però, poiché se vuoi fare la disdetta dell’abbonamento prima della scadenza ti saranno addebitate delle sanzioni, come spiegato in questa guida su Saperiliberi.it. Solitamente la durata di questi abbonamenti è di circa 24 mesi, ma assicurati di ciò vedendo il contratto.

Inoltre, se come ti ho detto poche righe sopra c’era pure un cellulare nel contratto, ti verranno addebitate le rate mancanti per il costo del dispositivo. Purtroppo non è sempre possibile passare da abbonamento ad una ricaricabile Tre, dato che alcune promozioni comprese nella scheda SIM sono incompatibili con questo genere di modalità (come si può leggere su vari siti internet in cui gli utenti si lamentano di ciò).

Hai un problema di questo genere e stai cercando di risolvere? No problem, devi solo utilizzare il metodo della triangolazione. Ma cosa significa? Che devi passare da Tre ad un altro operatore, come ad esempio Wind, per poi ritornare nuovamente a Tre Italia. Questo metodo è assolutamente legittimo e viene usato da tanti utenti. Per ulteriori chiarimenti informati in un centro Tre parlando con un operatore.

Quindi, senza perdere altro tempo, vai in un centro Wind, Tim o Vodafone e chiedi di eseguire la portabilità del numero. Essi non faranno problemi poiché non ci sono possibilità che le schede risultino incompatibili. Dopo aver fatto questo potrai finalmente andare in un centro Tre e richiede ancora una volta la portabilità. Il tempo massimo per passare da un operatore ad un altro è di circa dieci giorni.