Se utilizzate una connessione WiFi su un PC, Tablet, Smartphone, oggi vedremo come velocizzarla. Solitamente una delle principali cause di connessione lenta è dovuta ai DNS, quindi la cosa più semplice da fare è trovare quelli più adatti ed impostarli manualmente.
Partiamo con ordine è analizziamo in due righe a cosa servono i DNS, in pratica sono un sistema che consente di assegnare un indirizzo IP ad un Host e viceversa.

Ovviamente per trovare i server DNS migliori per la nostra linea abbiamo bisogno di un programma specifico. Io vi consiglio NameBench, un software multipiattaforma compatibile con sistemi Windows,Mac e Linux. Dopo avere scaricato e eseguito il programma clicchiamo sul pulsante “start” in basso a destra e dopo 5/6 minuti si aprirà automaticamente una pagina web nella quale vengono mostrati i DNS migliori.

Perfetto non ci resta che impostare i DNS consigliati dal programma sul nostro dispositivo, solitamente la procedura e abbastanza semplice ma varia da dispositivo a dispositivo.

Se il problema non si risolve in questo modo, significa che il problema di lentezza è dovuto a altre cause. Se la rete è lenta solo in determinate zone della casa, il problema può essere dovuto alla mancata copertura da parte del router. In questo caso è possibile utilizzare un ripetitore WiFi per espandere la rete. Questi dispositivi permettono infatti di ampliare la copertura del segnale WiFi. Per informazioni dettagliate è possibile vedere questo sito sui router WiFi.

Se la rete WiFi è lenta in tutta la casa, è consigliabile invece provare la connessione via cavo al router. In questo modo è possibile verificare se solo la rete WiFi è lenta o se il problema è relativo alla connessione Internet del proprio operatore.

Se il problema è solo sulla rete WiFi, può essere utile cambiare la posizione del router, visto che possono essere presenti ostacoli che bloccano il segnale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *